Leo

Studio Legale Tributario

Nota sulla circolare N.44 del 27/10/2009 Ag.Entrate

NOTA SULLA CIRCOLARE N.44 DEL 27/10/2009 DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE SU “TREMONTI-TER”

L’art.5 del D.L. n.78 del 1 luglio 2009 "Provvedimenti anticrisi, nonché proroga di termini e della partecipazione italiana a missioni internazionali” ha introdotto l’agevolazione fiscale c.d.. “Tremonti-ter”.

La norma nella sua stesura “estiva” presentava notevoli punti di criticità inerenti l’ambito oggettivo e temporale di applicazione nonché il meccanismo stesso applicativo. Alcune questioni erano state risolte in sede di conversione ad opera della legge n.102/2009, altre erano rimaste aperte. È stato modificato il comma 1 e aggiunti i commi 3-bis e 3-ter al suddetto art 5.

In questo contesto si inserisce la circolare dell’Agenzia delle Entrate la n.44 del 27/10/2009 che cerca di chiarire una serie di dubbi interpretativi in merito agli ambiti di applicazione, alle modalità di fruizione e alle ipotesi di revoca. L’Agenzia delle Entrate nella sua circolare conferma che la “Tremonti-ter” consente di escludere dall’imposizione sul reddito d’impresa un importo pari al 50% del valore degli investimenti in nuovi macchinari e apparecchiature, compresi nella divisione 28 della tabella ATECO 2007, fatti a decorrere dal 1° luglio 2009 fino al 30 giugno 2010.

La circolare conferma che i soggetti interessati sono tutti quelli residenti nel territorio dello Stato, in relazione alle attività produttive di redditi d’impresa, indipendentemente dalla natura giuridica, dalla dimensione e dal settore produttivo di appartenenza degli stessi.
Vengono confermate le diverse modalità di acquisizione del bene, ovvero, acquisto, leasing, appalto e costruzione interna.
Riguardo ai macchinari e apparecchiature la circolare chiarisce che l’appartenenza alla divisione 28 della tabella ATECO deve essere ricercata nel bene descritto nella divisione medesima, per cui, il bene è agevolabile anche se acquistato da un soggetto economico non appartenente alla divisione 28. Gli stessi beni sono poi agevolabili...

continua nel file PDF in allegato:

Categoria Pubblicazioni: