Leo

Studio Legale Tributario

L'inutilizzabilità delle prove acquisite contra legem

INUTILIZZABILE IL MATERIALE PROBATORIO ACQUISITO A SEGUITO DI ACCESSO DOMICILIARE ILLEGITTIMO

La Cassazione, Sez. Trib, sentenza del 25/03/2011, n. 6908, ha statuito l’inutilizzabilità delle prove acquisite presso lo studio– abitazione di un Professionista senza l’autorizzazione del Procuratore della Repubblica.

1) L’accesso dell’Amministrazione finanziaria nei locali abitativi

L’art. 52, secondo comma, in tema di IVA, legittima l'accesso domiciliare in locali esclusivamente adibiti ad uso abitativo, al fine di reperire libri, registri, documenti, scritture ed altre prove di violazioni tributarie, solo previa autorizzazione del Procuratore della Repubblica e soltanto in presenza di gravi indizi delle infrazioni medesime. Qualora l’accesso debba avvenire in locali che siano adibiti anche ad abitazione, è necessaria l’autorizzazione del procuratore della Repubblica, oltre all’autorizzazione del capo dell’ufficio (cfr. comma 1 della norma citata).

continua nel file PDF in basso:

Categoria Pubblicazioni: